Museo del Merletto

Museo del Merletto

Concorso “Un Merletto per Venezia”

L’iniziativa, a cura di Chiara Squarcina, rientra nel novero di attività che hanno lo scopo di mantenere vivo l’interesse, esecutivo e artistico nei confronti di una realtà che si declina in modo originale anche sul versante contemporaneo. Emerge così un nuovo ruolo del merletto che, come opera autonoma, abbandona la funzione di abbigliamento e arredo a favore di un’inedita espressività.

Il concorso accoglie due categorie di lavoro, merletto ad ago e a fuselli, e due stili, antico e moderno.

Tipica del merletto dell’incantevole isola veneziana di Burano è la lavorazione rigorosamente ad ago: i merletti originali di Burano si distinguono per l’estrema complessità del disegno e della tecnica, per l’utilizzo di fili molto sottili (di cotone, lino, seta, dorati o argentati) e per una lavorazione estremamente lunga, per la quale sono d’obbligo studio e applicazione pluridecennali.

La lavorazione a fuselli, più veloce e tecnicamente meno impegnativa, è divenuta invece tipica, nell’ambito della laguna di Venezia, dei merletti di Pellestrina.

Di seguito è possibile consultare tutte le edizioni del Concorso nazionale “Un merletto per Venezia”: