Museo del Merletto

Museo del Merletto

IL FILO DEL CUORE

Progetto per valorizzare il merletto veneziano

Il progetto “Il filo del cuore” nasce con lo scopo di salvaguardare, far conoscere e dare rilievo all’antica arte del merletto veneziano.
L’iniziativa è stata lanciata dalla Fondazione Musei civici di Venezia in collaborazione con la Fondazione Andriana Marcello e il consorzio Venezia Nativa. 

“Il filo del cuore” prevede quattro mesi di iniziative, dal 14 giugno al 14 ottobre 2021, dedicate a valorizzare il merletto ad ago di Burano e quello a fuselli di Pellestrina, oltre a promuovere il merletto italiano in generale, in occasione della sua candidatura al riconoscimento Unesco.

Le iniziative cominceranno il 14 giugno 2021 con la presentazione dei risultati del VII Concorso nazionale di merletto ad ago e di merletto a fuselli, svoltosi nei mesi scorsi, dedicato al tema “Anche un merletto per salvare il Pianeta”.
La data del 14 giugno non è casuale ma è un omaggio in ricordo di Emma Vidal, la decana delle merlettaie di Burano, scomparsa proprio il 14 giugno 2019.

Si proseguirà con un evento ogni mese e altre iniziative a corollario. A luglio si svolgerà l’International Lace Day, una giornata nella quale le merlettaie di tutto il mondo saranno unite in un collegamento virtuale. Ad agosto si andrà a Pellestrina per una giornata dedicata al merletto a fuselli. A settembre si svolgerà una conferenza a Palazzo Mocenigo, sul saper fare il merletto italiano e la sua candidatura Unesco. Infine a ottobre la presentazione della Biennale del Merletto del 2022.

Dimostrare che l’arte del merletto ha un futuro è una delle finalità del progetto, che comprende inoltre nel calendario delle visite guidate al museo del Merletto di Burano e alle collezioni dei merletti conservati al museo di Palazzo Mocenigo (su prenotazione e a numero chiuso). Nonché webinar condotti da esponenti delle 25 comunità candidate al riconoscimento Unesco “del saper fare il merletto italiano”.

Il progetto coglie l’opportunità di proseguire le azioni di tutela, conservazione e valorizzazione promosse dalle altre istituzioni del territorio nei confronti di una tradizione pluri-secolare dall’alta valenza artigianale come quella del merletto, un’arte indissolubilmente legata alla storia e al costume della laguna veneta, in particolare delle isole di Burano e Pellestrina, oggi più che mai a rischio.