Museo del Merletto

Museo del Merletto

FRAGILE STORIES

Mostra

FRAGILE STORIES

Dal 14 giugno 2024 al 08 gennaio 2025
Burano, Museo del Merletto

Opere di Mandy Bonnell e Déirdre Kelly

 

Dal 14 giugno 2024 all’8 gennaio 2025, per la IV Biennale del merletto, il Museo ospita la mostra Fragile Stories, con opere di Mandy Bonnell e Déirdre Kelly composte da bellissimi trafori ritagliati su carte pregiate e mappe geografiche utilizzando il linguaggio estetico del merletto.

Fragile Stories manifesta il desiderio di abbracciare e partecipare alla ricca creatività della mano femminile sempre in sintonia con i ritmi delicati della natura, spesso – come lo stesso merletto – molto più forte di quanto sembri; interagendo con le tradizioni delle merlettaie di Burano, Mandy Bonnell e Déirdre Kelly hanno trovato il modo di raccontare storie intrecciate ed evocare viaggi, sovrapponendo nuove tecniche ad antichi mestieri.

Bonnell e Kelly si uniscono nella gioia del fare e nell’energia collettiva del lavoro femminile attraverso traduzioni, interpretazioni e reiterazioni della ricca collezione di imparaticci e disegni per merletti conservati nell’archivio del Museo di Palazzo Mocenigo e nella collezione del Museo del Merletto a Burano.

Fragile Stories presenta una serie di opere scandite da una dettagliata complessità derivata dalla natura, stampe, disegni e libri d’artista che evocano assenze e presenze, alludendo alla perfezione dei fili intrecciati. Una conversazione con le merlettaie del passato, toccando questioni di fragilità e durabilità, si traduce in bellissimi trafori ritagliati su carte pregiate e mappe geografiche utilizzando il linguaggio estetico
del merletto.

La lavorazione del merletto veneziano come tradizionale attività artigianale ed economica femminile è diventata l’incarnazione del patrimonio sociale e culturale delle isole di Venezia: a ciò le artiste Mandy Bonnell e Déirdre Kelly rendono omaggio in Fragile Stories, mirando a dare una voce duratura a questa memoria culturale.

 

La mostra è visitabile dal 14 giugno 2024 al 08 gennaio 2025, con l’orario e il biglietto del Museo.